Diretta sogni n.31. Una defunta amica di famiglia vestita di rosso, che mi dava dei soldi. Responso e numeri.

Il Denaro
dei Morti

Diretta sogni n.31
con Federico Berti

Stampa le
Carte della Smorfia
Download Pdf

Il sogno di stasera

Io e mia madre arriviamo nel locale della misericordia di mercato san severino, dove in realtà ho fatto la volontaria ed ho lavorato. Porta di entrata in alluminio ampia sala, appena alla sinistra piccola porta, al lato opposto in fondo a destra porta che accede all’ufficio segreteria. Nel sogno non c’era il muro e la piccola porta ma una grande e pesante porta scorrevole di legno scuro. Tenendo aperta questa grande porta si intravedeva una volontaria lavare i piatti. Lì incontro una bellissima e dimagrita Silvana con maglia leggera e lunga rosso vivo, la madre in total white, ed il padre uomo molto alto robusto quanto basta per capire che ha un importante ossatura, vestito con completo marroncino chiaro, camicia (che non ho mai visto in realtà), annoiato e poco partecipe… Tutti defunti… Il primo marito di questa Silvana, era stato presidente della Misericordia. Al vederla scatta il mio sarcasmo, l’esclamazione sarcastica che le ho rivolto appena vista: ” ciao Silvana… Sei rinata!” trovandola. di bell’aspetto, e conscia del fatto che era morta… Ma dopo non ho fatto piu caso a questo “particolare” Silvana si sente un po’ presa in giro ma sorvola, ci salutiamo con abbracci e baci… Fa una bella chiacchierata con mia madre e poi senza far notare il gesto a nessuno mi mette in mano dei soldi… Non tutti quel che aveva, io continuo a chiacchierare e come nulla fosse li metto in tasca, ma dentro di me mi sento in imbarazzo perché ho la sensazione che non me i abbia dati tutti per via del mia sarcasmo…. Il sogno prosegue con l’arrivo di tutti i volontari dell’associazione, mangiamo tutti assieme anche se io sto con i ragazzi e lei con mia madre…(in effetti é sua coetanea)… mi ritrovo poi a commentare con mia madre, affermando che allora Silvana e madre avessero fatto finta di morire… per poi esser smentita …

Commento

Sognare i morti che parlano, danno consigli o come in questo caso, elargiscono denaro, è generalmente considerato di buon augurio dalla tradizione onirocritica. Il denaro ‘allungato’ dal defunto potrebbe non simboleggiare un reale bisogno di soldi, ma il desiderio di altri valori, anche immateriali, ad esempio affetto, approvazione, amicizia, amore. Magari da parte proprio di quella persona, o di un’altra persona ad essa legata, che il sogno stesso può suggerire o anche nascondere. Ad esempio la madre, o il padre con cui si trovava e che formano una triade. Il colore rosso indica di solito la passione, anche nel suo aspetto negativo di esuberanza, eccesso, mentre il colore bianco è simbolo dell’innocenza, anche nel suo aspetto d’ingenuità, insieme ritrovati nel vestito della madre e della figlia possono indicare effettivamente qualche parola di troppo detta senza intenzione, come nella battuta sarcastica di cui poi la sognatrice si pente. Il fatto di litigare con un defunto viene associato molto spesso a chiarimenti necessari nella vita reale, qualcosa di irrisolto a cui mettere mano, non necessariamente con quella persona o con quell’ambiente rivisto nel sogno. L’ambientazione del sogno è un pranzo sociale, situazione genericamente insidiosa nella quale ci si sente esposti al giudizio delle altre persone, ma in questo caso il luogo è familiare alla sognatrice, trattandosi di un posto dove ha svolto lei stessa a per un certo tempo attività sia di volontariato, che di lavoro. Ricordare così bene il luogo in cui si svolge il sogno, vuol dire che questo ha un’importanza da non sottovalutar e del resto anche i tre defunti sono collegati a questo ambiente, essendo il primo marito della donatrice di denaro presidente dell’istituto stesso. Sognare il vecchio posto di lavoro è spesso collegato idealmente a competenze e lezioni che si sono acquisite in precedenti esperienze, alle quali si ha l’impressione di non aver dato la giusta importanza. Può indicare una nostalgia per una posizione lasciata, o un insegnamento che quell’esperienza può dare per risolvere problemi con la posizione attuale. Pensando alla battuta fuori luogo rivolta alla donatrice del denaro e all’imbarazzo conseguito, con influenza anche sulla somma elargita nel sogno (decurtata proprio a causa dell’indelicatezza che si è consapevoli di aver commesso) è un monito per la vita reale. Prestiamo attenzione alle relazioni, specialmente sul lavoro, potrebbero danneggiarci anche professionalmente ed economicamente eventuali attriti o conflitti irrisolti, non detti.

Responso

L’errore fatto e non dimenticato
è quel che dà valore all’esperienza,
impara la lezione del passato

74. I defunti
27. Il posto di lavoro
31. Il pranzo sociale
66. La battuta infelice
52. L’esperienza

Stampa sul tuo PC
le carte della Smorfia
Download Pdf

Newsletter

Condividi nei Social
0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *