Sognare l’inferno. I sogni nella letteratura. Lettere sopra Dante.

boccaccio-dante-petrarca

Sognare
l’inferno

Articolo tratto da:
F. Berti, Libro dei sogni
Cabala, memoria,
letteratura, onirocritica.
Scarica il Pdf | Epub

Giovan Battista Bricchi,
Lettere sopra Dante
Mi, 1835

Così narrasi di Carlo il Grosso, il quale vede di notte apparirgli una figura vestita di bianco, che mettegli in mano l’estremità di un filo lucente, e lo conduce fra torrenti di metallo fuso, ove gemono perversi signori. Nel fondo della valle del Purgatorio gli appare suo padre, immerso in una caldaia piena d’acqua bollente, poi apresi il cielo e scorgesi l’avolo suo Lotario, che gli predice la sua fine e la rovina della sua casa.

Non devi aver paura del dolore
può essere un passaggio necessario
per rinnovar lo spirito nel cuore

79. Il fuoco
17. La morte
41. L’inferno
90. L’angelo

ANGELO. Desiderio di protezione, senso di insicurezza: buon segno se benedice, pessimo augurio se cade, meglio dal vivo che in dipinto. Non è favorevole sognarlo in chiesa. Guardati dalle persone poco affidabili, devi circondarti di gente equilibrata che possa trasmettersi un’esperienza di vita positiva.

DECADENZA. Non cercare la ricchezza ad ogni costo. Sognare sé stessi o la propria famiglia che va in rovina è segno che si sta pensando troppo ai beni materiali.

FERRO. Il ferro porta bene lavorarlo o batterlo, in particolare il ferro di cavallo e ancor più il ferro da stiro; da sempre associato alla costanza e alla forza d’animo; se fuso però indica uno stato di confusione, un progetto che deve ancora prendere forma, l’indecisione che può portare a scelte mal ponderate.

FUOCO. Se non brucia porta bene, è associato alla sapienza, allo spirito superiore, alla passione amorosa; spegnerlo è un segno di moderazione, vederne molti insieme porta allegria, fortuna; vedere sé stessi bruciare nel fuoco è associato spesso alla malattia, all’infermità.

INFERNO. Sognare di esservi o sul punto di entrarvi, indica uno stato di confusione mentale che porta grande tormento e doloro, anche infermità o malattia; esservi liberati è un invito a guardarsi da chi sta intorno a noi, potrebbero essere persone poco raccomandabili.

LAVA. Nel sogno la roccia o il metallo incandescente sono un invito a moderare le passioni.

MORTO. Se parla porta soldi, vedersi morto è associato a buone probabilità di salute e unga vita; un morto nella bara annuncia disgrazia, soprattutto in famiglia. Risuscitarlo simboleggia le liti dei vivi, cause per la redistribuzione dell’eredità, problemi vecchi mai risolti; vedere una morta in sogno  indica antipatia, rovescio di posizione. Può annunciare buona sorte ma anche all’erta, in particolare se minaccia può annunciare dolori temporanei seguiti da piaceri e fortuna.

PIGNATTA (Pentola).  Se vuota porta male, se bolle può essere simbolo di infermità, malattia, bisogno di cure; di buon auspicio una pentola d’oro.

PIOMBO. E’ sempre un simbolo negativo, porta dolori e sofferenze, conflitti, controversie, guerra.


Download ebook italiano, Libro dei sogni
Qui sopra la copertina del mio libro dei sogni, nell’edizione digitale che puoi scaricare da questo sito. Per scriverlo ho studiato le più note cabale dei sogni pubblicate  a partire dal XVIII secolo, integrandole con l’immaginario contemporaneo. Download ebook italiano, Libro dei sogni

Articolo tratto da:
F. Berti, Libro dei sogni
Cabala, memoria,
letteratura, onirocritica.
Scarica il Pdf | Epub

Newsletter

Condividi nei Social
30Shares