Due sogni di mare. Un esempio di socializzazione onirica. Diretta sogni n.15, Interpretazione e numeri.

Due sogni
di mare

Un esempio di
socializzazione onirica

Diretta sogni n.14.
con Federico Berti

Ho sognato di andare al mare ieri! stavo beatamente al sole con un mare calmo… Credo su una barca, il mare era blu, bellissimo.

Ho sognato un mare torbido e una spiaggia piena di scogli che mi impediva di arrivare a riva. 

Consultazione
Libro dei sogni

Socializzare i sogni aiuta a ricordarli, e ricordarli aiuta a sognare più spesso. Bene, questa sera parliamo del mare. L’origine della vita ma anche la distesa d’acqua, l’ignoto, l’immensità. Si pensava portasse male sognarlo in burrasca, o cadervi dentro; positivo il mare calmo e brulicante di pesci. La marea alternante ma inesorabile solo con le opere dell’ingengo si può contenere, indica situazioni difficili da geestire ed è un invito alla concretezza nell’affrontarle. La barca tirata in secca dicevano una volta che annunciasse l’arrivo inaspettato di parenti, s’un fiume o s’un lago denotava fortuna e sicurezza, sul mare un lungo viaggio. Guidare un motoscafo è associato all’agio e alla tranquillità, andarvi con la moglie buona fortuna, con parenti e amici: fidanzamento. Nel primo sogno il mare sembra piuttosto sereno e tranquillo come un lago, nel secondo l’elemento della turbolenza ne inverte la polarità. L’acqua nei sogni in generale se limpida porta bene specialmente a chi sogna di farvi il bagno, altrimenti è un bruttissimo segnale, soprattutto se oltre che sporca è anche fetida; l’acqua di rose e l’acqua marina sono simbolo di leggerezza, nuove conoscenze, in senso lato anche piacere sessuale; l’acqua santa porta salute, segnarvisi in sogno è per tradizione un invito a onorare i defunti. L’acqua calda è di solito più favorevole di quella fredda, berla da seduti è indice di stanchezza. Acque sporche, come aria sporca, immondizie, sporco in casa, non portano bene, sono un segno di trascuratezza e decadenza interiore. La spiaggia al giorno d’oggi è simbolo di vacanze, riposo, spensieratezza, porta bene se è bel tempo ma non se piove. Nel secondo racconto l’acqua torbida non lontano dalla riva, dalla quale non si riesce a sfuggire, sembra quasi richiamare l’idea del fango, pantano, palude, che denotava secondo i nostri vecchi poca costanza nell’affrontare i problemi, nessuna intelligenza nel senso di scarso raziocinio, poca disponibilità all’analisi, se il torbido sporca allora noie in arrivo o si sta per commettere qualche sciocchezza. Se non sporca, profondo senso di giustizia. Il sole nei sogni indica l’abbondanza e la fertilità, l’occhio di Dio che ti osserva; se però tramonta o è oscurato, allora problemi economici e affettivi; di pessimo augurio vederlo contemporaneamente alla luna, spesso collegato alla discordia e alla guerra. Il cielo è un segno felice, ma dipende molto anche dalle condizioni metereologiche nel sogno: sereno, o notturno iluminato dalla luna con molte stelle può rivelarsi anche molto fortunato, ma se con tempesta e uragano o altra condizione sfavorevole, è quella a prendere il sopravvento sul segno. Il colore azzurro ammonisce dal rischio di non vedere il cielo, se insoddisfatto. Vorremmo essere altrove, ma non riusciamo a vedere il bello intorno a noi. Ostacoli e impedimenti li avevamo incontrati, corrispondono a problemi nella vita reale, superarli è indice di moderato successo, non riuscire a farlo ha un valore esortativo e costituisce un’ammonizione.

Mare calmo

2. Barca
44. Mare calmo
1. Sole
82. Ciel sereno

Responso

Goditi ogni momento ed ogni giorno
Vorresti esser lontana chissà dove
Riposa nell’altrove che hai d’intorno

Mare torbido

54. Scogli
67. Spiaggia
84. Ostacolo
49. Acqua sporca

Responso

Non rassegnarti alle battaglie perse
Per ritrovar la gioia e l’allegrezza

Dovrai sfidare le correnti avverse

Per saperne di più
Libro dei sogni

Newsletter

Condividi nei Social
0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *