Il sogno dei funghi. Diretta sogni n.51.

Sogno dei funghi
e della dottoressa

Diretta sogni n.51
con Federico Berti

Sul mio sogno dei funghi ricordo poco. La dottoressa mi chiamò per dire che ne aveva trovati, al costo di 72 euro. Io accettai ma poi capii che non erano porcini e che erano anche troppi e troppo cari, ormai avevo dato la mia parola. Fine, non ricordo più nulla.

I funghi nell’interpretazione più recente vengono spesso associati alle passeggiate nel bosco, al ‘tesoro’ nascosto sotto le foglie. Non sono ricercati tanto per le loro sostanze nutritive, quanto come pietanza prelibata, non quotidiana e non per tutte le tasche. Tra questi i porcini rappresentano una specie di fungo particolarmente pregiata, quella dalle proprietà più ricercate. Può rappresentare in questo senso le qualità interiori del sognatore, le sue doti personali, le sue virtù. Nel passato il fungo era idealmente associato al suo trovarsi tra più mondi sospeso: non una pianta, non un animale, né un minerale, ma un organismo vivente con tanto di spore per riprodursi, che si nutre di organismi già morti, oppure instaura un rapporto di simbiosi, talvolta di parassitismo, con quelli vivi. Sono sospesi tra vita e morte. Un simbolo di rinascita e trasformazione, metamorfosi, cambiamento. La figura della dottoressa, intesa come una persona a cui si attribuisce credibilità non solo rispetto a problemi di salute, ma più in generale sullo scambio di conoscenze, sulla ricerca personale, la crescita interiore, l’apprendimento, può essere una figura. Nel sogno dunque abbiamo questa persona influente che offre di acquistare un ‘tesoro’ di virtù interiori, un motivo di crescita, eppure per qualche motivo la sognatrice non crede all’autenticità dell’offerta, ovvero alla qualità del prodotto offerto da questa persona, che dunque le sembra troppo caro. Il sogno così raccontato pone interrogativi circa le persone a cui attribuiamo fiducia per la nostra crescita interiore.

Responso e numeri

Se t’offrono un valore universale
non sempre è d’oro quello che riluce
la mercanzia soppesa quanto vale

38. I funghi, 3. Il denaro,
69. La dottoressa

Condividi nei Social
0Shares